Valori

Gli idoli dei bambini. Come li influenzano

Gli idoli dei bambini. Come li influenzano


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Un bambino di circa 5 anni cerca di sfuggire all'orrore della guerra. Per fare questo bastano un pallone e la maglia del tuo giocatore preferito, quello che ammiri e che ti spinge a sognare e ad alzarti ogni giorno.

Il piccolo si chiama Murtaza e vive un'area rurale dell'Afghanistan. Poiché non ha risorse sufficienti per acquistare una maglia da calcio, ne fa una, con l'aiuto del padre e del fratello maggiore. Con un sacchetto di plastica, dipingi delle strisce blu. Al centro, sul retro, il nome del suo idolo: Leo Messi.

Senza saperlo, quel calciatore che il piccolo ammira, lo fa sognare. Fa andare le loro aspirazioni al di là del confronto armato. Ti segna una strada da seguire. E nel tuo caso, ti aiuta anche a usare la tua immaginazione ed essere creativo. Gli idoli influenzano davvero così tanto i bambini?

Un cantante, uno sportivo o una star di Hollywood. Gli idoli dei piccoli hanno qualcosa da offrire: i media li hanno resi famosi. Li hanno trasformati in stelle e per inciso sono riusciti a varcare i confini. Ognuno di loro rappresenta un punto di riferimento da seguire per milioni di bambini.

Quale personaggio famoso ammira tuo figlio? Ti piacerebbe essere un pilota di Formula 1 come Lewis Hamilton? Calciatore come Cristiano Ronaldo? Cantante come Violetta o Justin Bieber? Ciascuno di essi trasmette una serie di valori. Forse non ci interessa, e lo fa. Gli idoli portano tutte queste cose ai bambini:

- Insegna loro uno schema da seguire.

- Trasmette loro una serie di valori.

- Incoraggia la tua immaginazione. Li aiuta a essere creativi.

- Rappresenta un sogno conquistato.

I bambini tendono a imitare i loro idoli. Da qui l'importanza che queste persone hanno. Inoltre, molti bambini possono creare una falsa immagine del loro idolo. Ed è proprio qui che entrano in gioco i genitori. Un'ossessione per il loro idolo può generare false aspettative e molta frustrazione nei bambini. Ma ben gestiti, senza ossessioni, sapendo che i tuoi idoli sono anche persone con i loro limiti ed errori, possono motivarti a lottare per il tuo sogno.

I bambini piccoli hanno un solo idolo che ammirano ogni giorno: i loro genitori. Per loro i loro genitori sono come dei supereroi e non c'è nessuno che possa sconfiggerli. Ma dall'età di 8 anni, i bambini iniziano a cercare altri "supereroi" lontano da casa. Può anche essere un cartone animato.

E se no, ricorda. Non hai avuto idoli da bambino? Quel cantante che ammiri e che ti ha fatto vestire in un certo modo? Quel calciatore per cui volevi diventare un marcatore? Quell'attore di cui hai allineato le foto con le tue cartelle?

Secondo lo psicologo Alfonso CorreaAvere un idolo fin dall'infanzia è la cosa più normale al mondo, poiché giustifica quello sforzo per cercare la nostra identità. Per fare questo, cerchiamo riferimenti.

È meglio non impedire al bambino di avere i propri idoli. Secondo gli esperti, i genitori non dovrebbero costringerlo su chi non dovrebbero seguire. Possiamo dare la nostra opinione, ovviamente, e dire a nostro figlio se non ci piace uno dei suoi idoli, anche ponendoci dei limiti ma senza mai costringerlo a smettere di seguirlo. Sai già che questi tipi di divieti ottengono solo l'effetto opposto.

Puoi leggere altri articoli simili a Gli idoli dei bambini. Come li influenzano, nella categoria dei titoli in loco.


Video: Premesse Teoriche dellApproccio Sistemico Relazionale Integrato e simulata del caso (Potrebbe 2022).